I tre movimenti dei prezzi

Bene cari aspiranti traders, avete scelto la vostra piattaforma, sapete come funzionano i pips, ora passiamo ai possibili movimenti del mercato.

La cosa più importante che un trader deve sapere, è che ne esistono solo tre:

  1. Rialzista
  2. Ribassista
  3. Laterale

 

Iniziamo con il rialzista.

Cattura di schermata (73)
Perdonate la linea orizzontale, indica il prezzo attuale, e non mi è possibile toglierla.

Il vostro grafico si presenterà più o meno così.

Troveremo tre o quattro barre con minimi e massimi (punti più alti e più bassi) superiori a quelli della barra precedente.

Cattura di schermata (73)

Ad esse seguirà un ritracciamento, che servirà a far prendere una piccola rincorsa al trend, in modo da “saltare” sempre più in alto.

Cattura di schermata (73)

Come potete vedere, tracciando una linea (chiamata Trendline dagli esperti) che colleghi fra loro i minimi delle barre, i prezzi resteranno al di sopra di essa fino al termine del trend.

Cattura di schermata (68)

 

La stessa cosa avviene con un movimento ribassista.

Cattura di schermata (75)

 

In questo caso, però, i massimi e i minimi delle barre dovranno essere inferiori a quelli della rispettiva barra precedente.

Cattura di schermata (74)

Anche qui vi saranno i soliti ritracciamenti.

Cattura di schermata (74)

E ovviamente, tracciando una Trendline, che colleghi fra loro i massimi delle barre, i prezzi ne rimarranno al di sotto fino alla fine del trend.

Cattura di schermata (69)

 

 

Il discorso diventa un po’ più vasto per quanto riguarda i movimenti laterali.

Cattura di schermata (70)

In questo caso i massimi e i minimi delle barre sono contenuti all’interno un range di prezzi (le due linee verdi orizzontali), dal quale fanno fatica ad uscire.

Riconoscere le lateralità sembra apparentemente facile, purtroppo, però, rimane una trappola per la maggior parte dei traders.

 

Cattura di schermata (72)

 

 

All’interno di questo rettangolo, ad esempio, non siamo in completa lateralità.

Cattura di schermata (72)

 

 

Essa inizierà solo con la barra evidenziata dalla freccia, in quanto rimarrà bloccata all’interno di quella precedente; così faranno anche le sette barre successive, le quali chiusura rimarranno all’interno del range. Solo l’ottava barra riuscirà a chiudere al di sopra, formando, però, una nuova lateralità.

Se vi va, cercate qualche grafico che pensate possa contenere una lateralità e mandatemelo via mail, potremo così verificare insieme che l’argomento sia ben chiaro.

Nel prossimo articolo approfondirò i trend, parlando anche di ritracciamenti, barre inside, Ross Hook e formazioni 1,2,3.

Per qualsiasi chiarimento non esitate a contattarmi 🙂

 

Annunci

Un pensiero su “I tre movimenti dei prezzi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...